La Zazzicchia (salsiccia) di Patrica,ha origini nel lontano 1912.
Rinomata per le qualità delle carni e la ricercatezza degli ingredienti,che ne fanno un prodotto di assoluta eccellenza gastronomica,la Zazzicchia risale ad una vecchia ricetta di famiglia tramandata ormai da quattro generazioni. L’artefice è la mia bisnonna di nome Felicola che unì sapientemente i prodotti del territorio:le carni provenienti da maiali locali,il finocchio selvatico dei Monti Lepini che circondano Patrica,la scorza d’arancio ricavata dai ricchi pranzi di famiglia,il peperoncino e l’aglio coltivati nell’orto di casa. L’impiego di queste spezie,il giusto equilibrio delle carni magre e grasse,l’uso del camino per la delicata fase di asciugatura e le fresche cantine per la stagionatura,hanno fin da sempre conferito alla Zazzicchia di Patrica un sapore gradevole ed inconfondibile,fatto di toni e sfumature tipiche dei tempi che furono e che possiamo apprezzare ancora oggi grazie ai moderni metodi.

Marco Pellegrini.

PERIODO DI PRODUZIONE: tutto l’anno.
CONSERVAZIONE: conservate sott’olio o in sottovuoto.
DA GUSTARE: antipasti, robuste merende e come piatto unico con verdure di stagione e formaggi. Ottime anche per accompagnare aperitivi.